Il progetto

Il progetto

Trip eMotion è un progetto co-finanziato dal programma europeo PonRec. L’azienda capofila del progetto è Red Raion, in partnership con l'Università degli Studi di Catania e CNR-IBAM e con la collaborazione di Officine Culturali.

Rendere fruibile il patrimonio artistico-culturale italiano al più vasto numero di persone possibile: è questo l'obiettivo del serious game. Un «gioco serio» che, grazie a una nuova tecnologia per la scansione e la ricostruzione tridimensionale dei luoghi, permette di navigare all'interno dei beni archeologici e architettonici. Una visita completa che è possibile gestire dal computer di casa o da tablet e che aggiunge al piacere della scoperta quello dell'apprendimento. Grazie all'individuazione di punti di interesse è possibile arricchire il tour 3D di informazioni di interesse storico. Da soli o in gruppo, guidati o indipendenti, le attrazioni turistiche vengono messe in rete e diventano disponibili sempre, per tutti, grazie alla ricerca tecnologica.

Red Raion è una startup specializzata nella produzione di contenuti multimediali. L'azienda nasce a Catania e produce filmati 4D/5D e spot pubblicitari in 3D oltre che serious game ed e-commerce in 3D. I professionisti coinvolti nel progetto sono tutti esperti di modellazione e animazione 3D, sviluppatori di videogiochi e web application.
L'Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali del Consiglio Nazionale delle Ricerche (IBAM CNR) è il più grande centro di ricerca dell’Italia meridionale per la conoscenza, la documentazione, la diagnosi, la conservazione, la valorizzazione, la comunicazione e la fruizione del patrimonio storico, archeologico, monumentale e culturale, con sede a Catania, Lecce e Potenza.
L'Università degli Studi di Catania è uno dei poli universitari più importanti del Sud Italia. Sempre attento alle nuove tecnologie, l'Ateneo contribuisce allo sviluppo di progetti nel campo dei Beni Culturali e dell'innovazione al fine di dare luce al patrimonio culturale della città etnea.